Grafica Alta leggibilità Solo testo Change language

TO LIVE

18,0°C | 64,4°F

COVID-19: informazioni utili per il viaggio

Torino Airport ti aspetta in tutta sicurezza: di seguito tutte le informazioni utili per il tuo viaggio da e per Torino.

Per ogni specifica informazione ricordiamo di consultare la sezione "Domande Frequenti - FAQ" sulle misure adottate dal Governo e la sezione dedicata sul sito Viaggiare Sicuri.

Ricordiamo ai passeggeri che, in base alla normativa vigente, per accedere ai tavoli di ristoranti e bar sarà necessario possedere ed esibire il Green Pass agli operatori.
Non sarà invece richiesto per il servizio da asporto e per la consumazione al bancone di bar, ristoranti e gelaterie.

Ricordiamo inoltre che permane l’obbligo di indossare una mascherina FFP2 sui voli nazionali.

Per i voli internazionali in partenza è fortemente consigliato l’utilizzo della mascherina FFP2.

L'utilizzo della mascherina chirurgica è fortemente consigliato all'interno dell'aeroporto.

Passeggeri in partenza

Tutti i passeggeri che si imbarcano su voli sui quali si deroga al distanziamento sono tenuti a consegnare al vettore l’autodichiarazione COVID-19.

Secondo la normativa vigente, tutti i passegeri in partenza su voli nazionali non sono tenuti a presentare il Green Pass.

Tutti i passeggeri in partenza su voli internazionali sono tenuti a presentare il Green Pass qualora il Paese di destinazione lo preveda.

ATTENZIONE: Il mancato rispetto delle norme sanitarie e la mancata compilazione e consegna dei documenti sanitari richiesti potrebbero comportare il mancato imbarco.

Invitiamo i passeggeri in partenza a verificare i documenti richiesti per l'ingresso in ogni singolo stato sul sito www.traveldoc.aero

Voli nazionali

Secondo la normativa vigente, tutti i passegeri in partenza su voli nazionali non sono tenuti a presentare il Green Pass.

Si ricorda ai passeggeri di compilare l'Autodichiarazione COVID-19 (scaricabile qui) da consegnare al vettore prima della partenza.

Ricordiamo di verificare eventuali disposizioni aggiuntive da parte delle Regioni di destinazione, contattandole direttamente o visitandone i rispettivi siti web.

Destinazioni

Prima di partire, si consiglia di verificare le normative del paese di destinazione. 
Se si è diretti verso un paese europeo, è possibile trovare le informazioni anche sul portale Re-open EU.

Informiamo i passeggeri in partenza con destinazione Regno Unito che, secondo la normativa vigente e indipendentemente dall'effettuazione o meno di vaccino, non è necessario:
 

  • Compilare il passenger locator form prima del viaggio
  • Presentare un tampone con risultato negativo al test COVID-19 prima della partenza
  • Effettuare quarantena all'arrivo.
     

Tali regole sono da considerarsi valide anche per passeggeri in transito nel Regno Unito

Per maggiori informazioni, invitiamo a consultare il sito GOV.UK.

Passeggeri in arrivo

Secondo la normativa vigente, l'ingresso in Italia dall'estero sarà consentito:
 

  • Presentando al vettore al momento dell'imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli la Certificazione verde COVID-19 base. La certificazione deve attestare una delle seguenti condizioni:
     

- Aver completato il ciclo vaccinale prescritto anti-SARS-CoV-2.
- Essere guariti da COVID-19.
- Essersi sottoposti ad un tampone molecolare o antigenico effettuato prima dell’ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo.

In caso di avvenuto ingresso in Italia, senza aver presentato valida certificazione è obbligatorio sottoporsi a isolamento fiduciario di 5 giorni, con obbligo di sottoporsi al termine dell’isolamento fiduciario di 5 giorni ad un ulteriore tampone molecolare o antigenico.

Minori

Arrivi dall'estero in Italia

I bambini di età inferiore a sei anni sono esentati dall'effettuazione del test molecolare o antigenico.

Partenze nazionali e internazionali

I minori di anni 12 sono esentati dalla presentazione della certificazione verde (Green Pass) fatte salve eventuali documentazioni aggiuntive esplicitamente richieste dal Paese estero di destinazione. 

Prima di partire, si consiglia di verificare le normative del paese di destinazione.

Green Pass

La Certificazione verde COVID-19 nasce per facilitare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell'Unione europea durante la pandemia di COVID-19. Attesta di aver fatto la vaccinazione o di essere negativi al test o di essere guariti dal COVID-19. La Certificazione contiene un QR Code che permette di verificarne l’autenticità e la validità.
 
In Italia la Certificazione viene emessa esclusivamente attraverso la Piattaforma nazionale del Ministero della Salute in formato sia digitale sia cartaceo.
 

  • Green pass base: si intende la Certificazione verde COVID-19 per vaccinazione, guarigione, test antigenico rapido o molecolare con risultato negativo.
  • Green pass rafforzato: si intende soltanto la Certificazione verde COVID-19 per vaccinazione o guarigione. Il green pass rafforzato non include, quindi, l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare.

 
Si specifica che sui voli internazionali non sono ammesse le Certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti SARS-COV-2. Le stesse, invece, possono essere utilizzate per i voli domestici.

Per eventuali esenzioni o domande frequenti, si invita a consultare la sezione del sito dedicata https://www.dgc.gov.it/web/faq.html#verifica19