Grafica Alta leggibilità Solo testo Change language

TO LIVE

22,0°C | 71,6°F

Informazioni Coronavirus COVID-19 nella gestione delle operazioni aeroportuali

La sicurezza dei nostri passeggeri è da sempre una priorità. In linea con le disposizioni delle Autorità competenti, abbiamo messo in campo una serie di misure perché il transito in aeroporto sia fluido, gradevole e sicuro.

Per ogni specifica informazione si prega di consultare la sezione "Domande Frequenti - FAQ" sulle misure adottate dal Governo e la sezione dedicata sul sito Viaggiare Sicuri.

Si ricorda inoltre di verificare eventuali disposizioni aggiuntive da parte delle Regioni di destinazione, contattandole direttamente o visitandone i rispettivi siti web.

Autodichiariazioni Passeggeri

PASSEGGERI IN ARRIVO

Tutti i passeggeri in arrivo dall'estero devono disporre di 2 documenti al momento dell'ingresso in Italia:

  1. specifico modulo di localizzazione in formato digitale reperibile al seguente link: https://app.euplf.eu/#/ 

  2. certificazione verde che dovrà essere presentata al vettore all'atto dell'imbarco e a chiunque effettui controlli.

Si ricorda che, al fine di agevolare le operazioni di controllo, occorre:

  • compilare i moduli cartacei in stampatello maiuscolo;
  • conservare l'esito del test molecolare dopo l’arrivo per eventuali controlli successivi da parte degli Enti competenti.

 

Modulo di localizzazione digitale - Passenger Locator Form dPLF: come compilarlo
 

  • collegarsi al sito: https://app.euplf.eu/#/ 
  • seguire la procedura guidata per accedere al dPLF
  • scegliere “Italia” come Paese di destinazione
  • registrarsi al sito creando un account personale con user e password (è necessario farlo solo la prima volta)
  • confermare l’account tramite il link arrivato all’indirizzo email indicato (è necessario farlo solo la prima volta)
  • compilare ed inviare il dPLF seguendo la procedura guidata


Una volta inviato il modulo, il passeggero riceverà all'indirizzo e-mail indicato in fase di registrazione, il dPLF in formato pdf e QRcode che dovrà mostrare direttamente dal suo smartphone (in formato digitale) al momento dell’imbarco. In alternativa, il passeggero potrà stampare una copia del dPLF da mostrare all’imbarco.

Il dPLF andrà inviato obbligatoriamente prima dell’imbarco. Sarà comunque sempre modificabile il campo relativo al numero di posto assegnato sul volo.

È necessario compilare un modulo per ciascun passeggero adulto; in caso di presenza di minori quest’ultimi potranno essere registrati nel modulo dell’adulto accompagnatore. In caso di minori non accompagnati, il dPLF dovrà essere compilato dal tutore prima della partenza.

In casi eccezionali, ovvero esclusivamente in caso di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare il modulo cartaceo, da consegnare agli addetti ai controlli in arrivo quando richiesto.

Che cos’è la certificazione verde

La certificazione verde implica per il passeggero il possesso di un’attestazione in lingua inglese o italiana che documenti  uno dei seguenti requisiti:
 

  1. aver concluso un ciclo  completo di vaccinazione anti COVID-19. I vaccini anticovid autorizzati Ema sono BioNTech e PfizerModernaAstraZeneca Janssen Pharmaceutica NV.

  2. dichiarazione da parte dell’ospedale o del medico curante appartenente ad una struttura pubblica o accreditata del Paese di provenienza di essere guariti dalla malattia Sars Cov 2 da 14 giorni fino a sei mesi prima dell’arrivo in Italia;

  3. avere effettuato un tampone (antigenico o molecolare) con esito negativo presso un centro accreditato dal Paese di provenienza entro 48 ore dalla partenza.

I minori di anni due sono esentati dalla presentazione della certificazione verde.

La certificazione verde, valida esclusivamente per i paesi UE, abbinata al modulo di localizzazione digitale, permette di evitare file e/o controlli.

ATTENZIONE: i passeggeri in arrivo da Regno Unito e Irlanda del Nord, o che vi abbiano anche solo transitato, hanno l'obbligo di presentare al vettore la certificazione verde di effettuazione tampone antigenico o molecolare nelle 48 ore antecedenti l'ingresso in Italia, di comunicare il proprio ingresso al Dipartimento di prevenzione della ASL competente, di rispettare un periodo di isolamento fiduciario pari a 5 giorni e di sottoporsi ad un tampone molecolare o antigenico a fine della quarantena.

 

PASSEGGERI IN PARTENZA

Tutti i passeggeri che si imbarcano su voli sui quali si deroga al distanziamento sono tenuti a consegnare al vettore l’autodichiarazione COVID-19.

Tutti i passeggeri in partenza per l'estero devono essere in possesso di certificazione verde.

ATTENZIONE: Il mancato rispetto delle norme sanitarie e la mancata compilazione e consegna dei documenti sanitari richiesti potrebbero comportare il mancato imbarco.

Invitiamo i passeggeri in partenza a verificare i documenti richiesti per l'ingresso in ogni singolo stato sul sito www.traveldoc.aero

 

  • VERSO L’ALBANIA E MOLDAVIA: Si ricorda ai passeggeri in partenza per l’Albania che sono tenuti a consegnare al vettore l'autodichiarazione COVID-19 (scaricabile qui) e l'autodichiarazione inerente i motivi del viaggio (scaricabile qui).
  • VERSO PAESI FACENTI PARTE DELL’ELENCO C: gli spostamenti verso gli Stati di cui all’elenco C sono liberi. La rimozione delle limitazioni agli spostamenti dall’Italia verso alcuni Paesi non esclude che questi Paesi possano ancora porre dei limiti all’ingresso. Si raccomanda di consultare sempre la Scheda del Paese di interesse su ViaggiareSicuri, per verificare eventuali restrizioni all’ingresso da parte delle Autorità locali.
  • VERSO ALTRE REGIONI ITALIANE: gli spostamenti verso i territori regionali che si collocano nelle zone bianche e gialle sono consentiti senza controlli da parte delle Autorità, né obblighi di tampone o autocertificazione fatta eccezione per coloro che si sono recati fuori dal territorio nazionale nei 14 giorni precedenti.

Poche semplici regole da rispettare ci aiuteranno a farvi viaggiare in sicurezza

  • Prepara la documentazione di viaggio e presentati con l'autocertificazione già compilata per i casi previsti.

 

  • Copriti naso e bocca all’interno dell’aeroporto e a bordo dell’aereo, utilizzando almeno la mascherina chirurgica. Ai sensi del D.P.C.M. del 7/8/2020, tutte le tipologie di dispositivo di protezione di categoria superiore alla mascherina chirurgica (es: FFP2, FFP3) possono essere ammesse negli aeroporti e a bordo degli aeromobili.
  • Ricorda di cambiare la mascherina dopo un utilizzo di 4 ore (se non diversamente indicato dal produttore) o se la mascherina risulta danneggiata e di portarne con te a sufficienza per tutta la durata del viaggio. Si consiglia di indossare una mascherina nuova prima dell'imbarco.
  • Tutti i passeggeri in arrivo e in partenza sono sottoposti al controllo della temperatura corporea mediante termoscanner.
  • L'accesso al Terminal è consentito solo a chi ha una temperatura corporea inferiore o uguale a 37,5°.
  • Mantieni una distanza di almeno 1 metro dagli altri passeggeri e dagli operatori aeroportuali rispettando la segnaletica.
  • Se sei in partenza, presentati in aeroporto con almeno 2 ore di anticipo rispetto all'orario di partenza del volo, al fine di consentire l'espletamento di tutte le pratiche aeroportuali che si sono rese necessarie a seguito delle disposizioni per la gestione dell'emergenza Covid-19.
  • Se sei in arrivo, dopo aver ritirato il tuo bagaglio lascia il terminal il più presto possibile per ridurre al minimo la possibilità di trasmissione.

 

Se hai necessità di acquistare delle mascherine nuove prima di partire, sono diversi i punti vendita a cui puoi rivolgerti in aeroporto:

  • Farmacia al Livello Arrivi
  • WHSmith, al Livello Partenze, area imbarchi
  • Distributori automatici posizionati nel Terminal

La segnaletica in aeroporto

Nelle aree aperte al pubblico e all’interno dei negozi, dei ristoranti e dei bar sono stati affissi poster informativi recanti le misure di prevenzione, protezione e igiene a cui tutti devono attenersi al fine di ridurre il contagio e di tutelare la salute di tutti.

Al fine di garantire il mantenimento di una distanza di almeno 1 metro di tutti i passeggeri in coda, è stata apposta una segnaletica a terra indicante le distanze interpersonali da rispettare.

Sulle sedute destinate ai passeggeri sono stati inoltre apposti degli sticker informativi al fine di inibirne l’utilizzo di una seduta ogni due.

Article img

Rispetta le norme igieniche

  • Evita di toccarti viso, naso, occhi e bocca.
  • Lavati le mani con acqua e sapone o utilizzando i dispenser di soluzione igienizzante presenti in aeroporto.
  • Copriti bocca e naso quando starnutisci o tossisci anche se indossi la mascherina.
  • Limita il contatto diretto di qualsiasi superficie dell’aeroporto e dell’aeromobile.

Article img

Inoltre, la Compagnia Aerea potrà:
 

  • richiedere, all'atto del check-in, di compilare una autocertificazione (suggeriamo di consultare il sito della Compagnia aerea)
  • consentire ai passeggeri di portare a bordo solo bagagli di dimensioni tali da essere posizionati sotto il sedile di fronte al posto assegnato.

 

Per ulteriori informazioni e suggerimenti su misure di protezione personale, invitiamo a consultare il sito del Ministero della Salute.

Per informazioni sugli spostamenti all’estero consigliamo di consultare il sito viaggiaresicuri.it.

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: informazioni dalle Ambasciate e dai Consolati.

Per i cittadini Italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Numero di pubblica utilità

Il numero di pubblica utilità 1500 è stato attivato per rispondere alle domande dei cittadini sul nuovo Coronavirus.

Il servizio di risposta ai cittadini è attivo 24 ore su 24, tutti i giorni.