Grafica Alta leggibilità Solo testo Change language

TO FLY

1,0°C | 33,8°F

Standard di qualità

Informazioni utili

Article img

Leggi l'impegno dell'Aeroporto per la qualità del servizio PRM

Informazioni e contatti

La Circolare Enac GEN-02A, che recepisce il Regolamento CE 1107/2006, nell’allegato 1 stabilisce quali siano gli standard qualitativi da garantire ai passeggeri a ridotta mobilità.

Il Regolamento precisa che il passeggero che ne abbia necessità deve richiedere l’assistenza alla compagnia aerea con la quale vola, con un preavviso di almeno 48 ore.

A sua volta, il vettore aereo dovrà prenotare il servizio di assistenza comunicandolo al Gestore aeroportuale entro 36 ore dalla partenza del volo.

Il Gestore aeroportuale, anche in assenza di prenotazione, farà comunque il possibile per assicurare i servizi di assistenza necessari ma, ovviamente, non potrà garantire lo stesso livello qualitativo delle prestazioni.

SAGAT si impegna a rispettare i seguenti standard di qualità, definiti a livello europeo, per i servizi rivolti ai passeggeri a ridotta mobilità:

PASSEGGERI IN PARTENZA – ATTESA AI PUNTI DI CHIAMATA
Prenotazione ricevuta almeno 36 ore prima della partenza del volo.

1. l’80% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 10 minuti dalla chiamata per l’assistenza;
2. il 90% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 20 minuti dalla chiamata per l’assistenza;
3. il 100% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 30 minuti dalla chiamata per l’assistenza.

Passeggeri non prenotati:
L’80% dei passeggeri non deve attendere più di 25 minuti dalla chiamata per l’assistenza.

PASSEGGERI IN ARRIVO – ATTESA PER LO SBARCO (1)
Con notifica effettuata dal vettore aereo.

1. l'80% dei passeggeri non deve attendere più di 5 minuti;
2. il 90% dei passeggeri non deve attendere più di 10 minuti;
3. il 100% dei passeggeri non deve attendere più di 20 minuti.

Passeggeri non prenotati:
L’80% dei passeggeri non deve attendere più di 25 minuti per lo sbarco.
(1) Lo sbarco dei passeggeri a ridotta mobilità avviene, in base alle procedure vigenti, al termine dello sbarco degli altri passeggeri.

SICUREZZA PER LA PERSONA (SAFETY)
Esistono procedure per garantire l’utilizzo di equipaggiamenti adeguati e in buono stato in ogni operazione (procedure di acquisizione, verifica e corretto impiego dei mezzi in ogni operazione).

INFORMAZIONI IN AEROPORTO
Accessibilità: il 100% delle informazioni essenziali è accessibile a passeggeri aventi disabilità visive, uditive e motorie, in rapporto al numero totale di informazioni essenziali (relative in particolare ai voli, ad eventuali ritardi, alla raccolta bagagli, ai servizi di assistenza e aeroportuali disponibili).

COMUNICAZIONE CON I PASSEGGERI
Numero  delle risposte ai reclami fornite nei tempi stabiliti: 100%.
Percentuale dei reclami riguardanti dotazioni o servizi dedicati ai Passeggeri a Ridotta Mobilità, sul totale dei reclami pervenuti al Gestore aeroportuale nel 2014:  4.4%.

SAGAT è costantemente impegnata a verificare che gli standard di qualità stabiliti siano rispettati. Ciò avviene mediante attività di monitoraggio dei livelli di servizio ed indagini volte a sondare la soddisfazione dei Passeggeri a Ridotta Mobilità in relazione ai servizi ricevuti. Le verifiche della qualità erogata e di quella percepita vengono svolte secondo quanto disposto dalla Circolare Enac GEN-06.

Per eventuali segnalazioni, suggerimenti o reclami riferiti ad attività erogate dal Gestore aeroportuale nei confronti dei Passeggeri a Ridotta Mobilità:

SAGAT S.p.A. Strada San Maurizio, 12, 10072 Caselle Torinese (TO)

mailbox@sagat.trn.it