Grafica Alta leggibilità Solo testo Change language

Governance

Trasparenza e modello di gestione

Estratto del Codice etico

L’articolazione della Corporate Governance di SAGAT S.p.A. è imperniata sui seguenti elementi:

 

  • Il sistema di governo;
  • Le modalità di controllo contabile;
  • Il sistema di controllo interno;
  • Il modello di organizzazione, gestione e controllo;
  • Il Codice Etico.
Article img

Il sistema di governo


Il sistema di Governo di SAGAT S.p.A. si basa sulla coesistenza dell’ Assemblea degli azionisti, del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale.

I principi di funzionamento di tali strutture sono regolamentati dalle prescrizioni contenute nello Statuto Sociale.

In particolare,

l’ Assemblea degli azionisti <<si riunisce almeno una volta l’anno, entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio sociale per l’approvazione del bilancio, […] quando ne è fatta domanda da tanti soci che rappresentino almeno il decimo del capitale sociale,[…] ogni volta che il Consiglio di Amministrazione lo ritenga opportuno>>. Le sue deliberazioni sono prese a maggioranza assoluta e sono adeguatamente verbalizzate.

La gestione della società spetta esclusivamente al Consiglio di Amministrazione, il quale compie tutte le operazioni necessarie per l’attuazione dell’oggetto sociale, sia di ordinaria che di straordinaria amministrazione. […] Il Consiglio di Amministrazione è composto da nove membri. […] Il Presidente convoca il Consiglio di Amministrazione, ne fissa l’ordine del giorno, ne coordina i lavori e provvede affinché vengano fornite a tutti i Consiglieri adeguate informazioni sulle materie iscritte all’ordine del giorno. […] Il Consiglio è convocato e si riunisce […] ogni qualvolta il Presidente […] o, informandone preventivamente il Presidente, l’Amministratore Delegato, lo ritengano necessario ovvero ne sia fatta domanda da almeno tre Consiglieri. […] Per la validità delle deliberazioni del Consiglio è necessaria la presenza della maggioranza dei suoi membri in carica. Le deliberazioni sono prese a maggioranza assoluta dei membri presenti. […] L’Amministratore Delegato è tenuto a riferire al Consiglio di Amministrazione e al Collegio Sindacale con cadenza almeno bimestrale.

Il Collegio Sindacale vigila sull’osservanza della legge e dello Statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione e in particolare sull’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile adottato dalla Società e sul suo concreto funzionamento. Il Collegio Sindacale è composto da tre membri effettivi e da tre Sindaci Supplenti e deve riunirsi almeno ogni novanta giorni su iniziativa di uno qualsiasi dei sindaci.

Le modalità di controllo contabile


Il controllo contabile sulla Società è esercitato a opera di un revisore contabile, ovvero di una società di revisione iscritti al Registro istituito presso il Ministero della Giustizia.

Il sistema di controllo interno



Il Codice di Autodisciplina, redatto dal Comitato per la Corporate Governance di Borsa Italiana S.p.A., nell’edizione del marzo 2006, spiega che il Sistema di Controllo Interno è l’insieme delle regole, delle procedure e delle strutture organizzative volte a consentire, attraverso un adeguato processo di identificazione, misurazione, gestione e monitoraggio dei principali rischi, una conduzione dell’impresa sana, corretta e coerente con gli obiettivi prefissati.

Un efficace Sistema di Controllo Interno (SCI) contribuisce a garantire la salvaguardia del patrimonio sociale, l’efficienza e l’efficacia delle operazioni aziendali, l’affidabilità dell’informazione finanziaria, il rispetto di leggi e regolamenti.

Il Consiglio di Amministrazione ne valuta l’adeguatezza rispetto alle caratteristiche dell’impresa.

La struttura del SCI di SAGAT S.p.A., per come è impostato, fornisce una ragionevole rassicurazione sul fatto che la Società non sia ostacolata nel raggiungere i propri obiettivi imprenditoriali da circostanze che possono essere ragionevolmente previste, anche se, come tutti i sistemi di controllo, non può eliminare del tutto la possibilità che si realizzino decisioni sbagliate, errori umani, accadimenti imprevedibili o violazioni fraudolente tese ad aggirarlo intenzionalmente.

I principali componenti del SCI di SAGAT S.p.A. sono:

 

  • L’insieme delle deleghe e delle procure e l’organizzazione interna;
  • I sistemi informativi;
  • Le procedure amministrative e operative;
  • Il Codice Etico di Gruppo;
  • Il Servizio Internal Audit.

Il modello di organizzazione, gestione e controllo 


SAGAT S.p.A., sensibile all’esigenza di assicurare condizioni di correttezza e di trasparenza nello svolgimento delle attività aziendali, in linea con le aspettative dei propri azionisti e consapevole dell’importanza di dotarsi di un sistema di controllo interno idoneo a prevenire la commissione di comportamenti illeciti da parte dei propri amministratori, dipendenti, rappresentanti e partner d’affari, ha ritenuto conforme alle proprie politiche aziendali approvare il primo Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/2001 in occasione della riunione del Consiglio di Amministrazione (CdA) del 27 novembre 2002, durante la quale è stato altresì approvato il Codice Etico.

In data 27 luglio 2004 il Consiglio, con l’intenzione di ribadire la propria volontà di rafforzare il proprio sistema di controllo interno, ha deliberato l’istituzione dell’Organismo di Vigilanza ai sensi del D.Lgs. 231/2001, definendone compiti e collocazione gerarchica.

Nell'aprile 2008 il Consiglio ha approvato la prima revisione del Codice Etico e del Modello, che ha recepito, tra gli altri, i reati di omicidio colposo e lesioni gravi o gravissime in violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro.

Nel gennaio 2012 l'OdV ha illustrato un ulteriore progetto di aggiornamento del Modello, allo scopo di adeguarlo alle novità legislative via via introdotte ed ai nuovi assetti organizzativi adottati dalla Società. Conseguentemente, nel 2012 il CdA ha deliberato l'adozione della terza e della quarta revisione del Modello che include, tra gli altri, i reati "ambientali" e quelli sulla violazione dei diritti d'autore.

Il Codice Etico

Link ed estratto

Il Gruppo SAGAT ha adottato il proprio Codice Etico per definire con chiarezza i valori morali e professionali, le responsabilità e gli impegni a cui esso, i suoi azionisti, i suoi amministratori e i suoi dipendenti sono tenuti ad uniformarsi nella conduzione degli affari e delle attività aziendali.

I principi etici contenuti nel Codice devono essere alla base dei comportamenti adottati dai clienti e dai fornitori che entrano in contatto con le Società del Gruppo, per le parti di rispettiva competenza.

Di seguito se ne allega un estratto, contenente i riferimenti al conflitto d’interessi, alla politica dei regali e alle modalità di comunicazione previste ed ai rapporti con i fornitori, fatta salva la facoltà di ognuno di richiedere la versione integrale del Codice ai contatti riportati nell'estratto.