Grafica Alta leggibilità Solo testo Change language

Diritti e Tariffe

Convocazione annuale 2017 Utenti aeroportuali


L’annuale riunione degli Utenti aeroportuali dell’Aeroporto di Torino si è tenuta il giorno 25 ottobre 2017 alle ore 10.30 presso la Sala E degli uffici di Sagat S.p.A. – strada San Maurizio 12, Caselle Torinese (TO).

Il documento informativo annuale 2017 è a disposizione degli Utenti attraverso il link sottostante.

Diritti Regolamentati



I diritti aeroportuali applicati presso lo scalo di Torino sono regolamentati da ENAC.
Il documento scaricabile (attraverso il box arancione in alto a destra), illustra in dettaglio le tariffe inerenti ai diritti aeroportuali nonché i corrispettivi per l’utilizzo delle infrastrutture centralizzate applicate.

Sigla IATA/ICAO: TRN/LIMF
Latitudine: 45° 12’ 09 " N
Longitudine: 07° 38’ 58 " E
Altitudine: 301,5 m
Sedime: 292 Ha
Categoria ILS 3B (continuità operativa nel 99,95% dei casi)
Categoria ICAO: 4E
Orario di servizio: H24
Radioassistenza: ILS SEL 4000 Cat.III B (testata 36 GP), TACAN, LOCATOR, VOR-DME
Capacità aeroportuale: 28 movimenti/ora
Servizio anti-incendio categoria ICAO 9
Assistenza passeggeri/cargo per tutti i tipi di aeromobile


Pista 36/18:

Direzione: 002°/182°
Lunghezza: 3.300 m
Larghezza: 60 m
Rivestimento: flessibile in conglomerato bituminoso
Resistenza: PCN 108/F/A/W/T

Piazzali voli commerciali:

Superficie totale: 116.000 mq
Parcheggi aerei totali: 31

Aerostazione Passeggeri 57.000 mq:

Capacità annua: > 5.000.000 di passeggeri
N° banchi check-in: 49 (+ 6 riservati)
N° self check-in: 5
N° uscite d’imbarco (gates): 22
N° pontili (fingers): 6
N° nastri riconsegna bagagli: 6 (+2 per bagagli fuori misura)
N° carrelli portabagagli: 500

Aerostazione Gruppi 1.700 mq:

N° banchi check-in: 24

Aerostazione Aviazione Generale 4.700 mq:

Superficie totale piazzale: 21.000 mq

Parcheggi Aerei: 10

Aerostazione Merci 6.000 mq:

Assistenza cargo per tutti i tipi di aeromobile

 

Iter aggiornamento tariffe maggio 2016


Il D.L. 24/1/2012, n.1, convertito con legge 24 marzo 2012 n.27, di recepimento della Direttiva 12/2009/CE in materia di Diritti aeroportuali, demanda all’Autorità di Regolazione dei Trasporti italiana (di seguito ART) compiti di regolazione economica e di vigilanza, ivi inclusa l’approvazione dei sistemi di tariffazione e dell’ammontare dei Diritti aeroportuali.

In data 22/9/2014 l’ART ha pubblicato i nuovi modelli tariffari che regolano la determinazione delle tariffe dei servizi offerti in esclusiva dai gestori aeroportuali e il processo di condivisione delle tariffe con gli Utenti aeroportuali. Il modello tariffario di riferimento per l’Aeroporto di Torino è il Modello 2 – per gli aeroporti con un traffico compreso tra i 3 ed i 5 milioni di passeggeri l’anno.

La SAGAT, affidataria della gestione totale dello scalo torinese, ha avviato il processo di ridefinizione delle tariffe aeroportuali per il periodo 2016 – 2019, con Anno Ponte 2015 e Anno Base 2014, sulla scorta di quanto previsto nel “Modello di regolazione dei Diritti Aeroportuali per aeroporti con traffico compreso tra 3 e 5 milioni di passeggeri/ anno" (di seguito “Modello 2”) emanato da ART.

Le ragioni per le quali è stato richiesto l’aggiornamento del sistema e delle tariffe vigenti sono sostanzialmente riconducibili alla politica degli investimenti che la Società di gestione ha intrapreso ed intende intraprendere per il periodo regolatorio 2016 – 2019 nonché alla volontà di snellire e semplificare l’attuale quadro tariffario.

Lo scopo è quello di migliorare l’insieme dei servizi e delle infrastrutture messi a disposizione degli Utenti dell’Aeroporto di Torino elevando gli standard attuali garantendo, così, il costante innalzamento del livello di soddisfazione complessiva degli Utenti stessi.

La politica di sviluppo aeroportuale è stata definita in maniera tale da risultare orientata in maniera sostenibile sia dal punto di vista ambientale sia dal punto di vista della sicurezza, secondo i migliori standard per le operazioni aeroportuali.

In base alle previsioni dei punti 3.2 e 3.3 del Modello 2, in data 01 dicembre 2015 Sagat ha notificato ad ART di aver programmato per il giorno 7 dicembre 2015 l’avvio della Consultazione degli Utenti del proprio Aeroporto circa la proposta di revisione dei Diritti aeroportuali per il Periodo tariffario 2016 – 2019.

Con l’avviso di intervenuta notifica pubblicato da ART sul proprio sito si è aperta formalmente la Consultazione degli Utenti.

L’Aeroporto di Torino ha provveduto a predisporre il “Documento di Consultazione” contenente, in conformità a quanto previsto dall’articolo 4 del Modello 2, le seguenti informazioni/documentazioni:

- Durata del Periodo tariffario;

- Elenco dei servizi e delle infrastrutture forniti all’Anno Base a fronte dei Diritti e dei corrispettivi riscossi;

- Struttura globale dei costi ammessi e dei ricavi all’Anno Base relativamente alle infrastrutture ed ai servizi regolamentati ai quali i Diritti aeroportuali sono connessi ed evidenza dei costi e dei ricavi delle attività non regolamentate unitariamente considerate;

- Previsioni riguardanti l’evoluzione del traffico nel Periodo tariffario;

- Applicazione data alla Metodologia per il calcolo dei Diritti aeroportuali;

- Meccanismi ed obiettivi di efficientamento annuale proposti per il Periodo tariffario e relativo impatto sui costi operativi;

- Dinamica dei Diritti proposta per il Periodo tariffario;

- Proposte di semplificazione e/o accorpamento per basket di servizi;

- Proposta di sotto articolazioni dei Diritti;

- Piano della qualità e della tutela ambientale;

- Piano quadriennale degli interventi;

- Capacità attuale dell’impianto aeroportuale e limiti di utilizzazione delle principali infrastrutture ed installazioni aeroportuali esistenti all’Anno Base e previsti per il Periodo tariffario;

- Investimenti per i quali sono prospettati meccanismi di incentivazione;

- Oneri incrementali attesi nel periodo in applicazione di disposizioni normative.

 

Audizione pubblica

Una prima audizione pubblica degli Utenti si è tenuta in data 8 gennaio 2016 presso la sede legale della società Sagat S.p.A. Strada San Maurizio, 12 -10072 Caselle Torinese.

Una seconda audizione pubblica degli Utenti si è tenuta in data 22 gennaio 2016, alle ore 10,00, presso la sede legale della società Sagat S.p.A. Strada San Maurizio, 12 -10072 Caselle Torinese – Sala E.

 

Proposta definitiva sul livello dei diritti aeroportuali per il periodo 2016-2019

L’Aeroporto di Torino comunica di aver concluso la Procedura di Consultazione sulla proposta di aggiornamento dei diritti aeroportuali per il Periodo tariffario 2016/2019.

In conformità a quanto previsto dal Modello tariffario di riferimento all’art. 5.1 punto 3, la scrivente Società ha pubblicato sul proprio sito web la proposta definitiva in relazione alla quale, in esito all’Audizione Pubblica svoltasi in data 22 gennaio 2016 è stato raggiunto un accordo con l’utenza aeroportuale e si è conclusa ufficialmente la consultazione.

 

Recepimento Delibera ART n.23/2016

In data 9 marzo 2016,  l’Autorità di Regolazione dei Trasporti ha pubblicato sul proprio sito internet la Delibera n. 23/2016 relativa a “Proposta di revisione dei diritti aeroportuali dell’Aeroporto Internazionale Sandro Pertini di Torino – periodo tariffario 2016-2019. Conformità ai Modelli di regolazione approvati con delibera n. 64/2014”.

Con riferimento a  tale delibera, ed in relazione a quanto prescritto dalla delibera stessa, la SAGAT ha provveduto a pubblicare in data 11 marzo 2016 sull’area riservata del proprio sito, la proposta tariffaria risultante dall’applicazione dei correttivi prescritti dalla citata delibera 23/2016.

L’audizione pubblica degli utenti di cui al punto 2 lettera b) della citata delibera si è tenuta in data 23 marzo 2016, alle ore 10,00, presso la sede legale della società SAGAT S.p.A. Strada San Maurizio, 12 -10072 Caselle Torinese – Sala E e si è conclusa con il voto favorevole di tutti i vettori rappresentati della proposta tariffaria formulata in applicazione dei correttivi prescritti dall'Autorità nella sua delibera 23/2016.

 

Responsabile della Procedura di Consultazione

Responsabile della Procedura di Consultazione è il Dott. Alberto Perini - Direttore Amministrazione Finanza, Controllo e ICT.

Per qualsiasi informazione e/o chiarimento potere scrivere una e-mail all’indirizzo pec.sagat@legalmail.it